Come organizzare la dispensa

Con l’arrivo della bella stagione, arriva anche il carico di spesa da tenere in dispensa per arrivare al meglio alla prova costume. Serve quindi un’accurata pulizia della dispensa con conseguente nuova sistemazione, che deve anche essere funzionale.

Una dispensa tenuta il più possibile in ordine, permette di evitare di perdere tanto tempo alla ricerca di un alimento ed anche di ridurre gli sprechi. Almeno due volte l’anno è necessario dedicarsi alla pulizia della dispensa per evitare o rimuovere eventuali infestazioni di farfalline e cibi scaduti.

Pulire la dispensa: da dove iniziare?

  • Il primo step è svuotare completamente tutta la dispensa, non rimandando il controllo della scadenza ma effettuandolo alimento per alimento;

è preferibile avere vicino già i contenitori della differenziata così da provvedere subito a gettarli nell’apposito mastello.

  • Eliminati gli alimenti scaduti, procedete con la pulizia delle eventuali ciotole di plastica in cui potrebbe essersi depositata polvere e sporco.
  • Passate ora alle pareti della dispensa, che andrete a pulire con un panno imbevuto di Fiorillo Sgrassatore Universale Limone.
  • Se avete acquistato i sacchetti anti tarme, una volta asciutte le pareti, provvedete a sistemarli dove vi sembra più idoneo.

Come ordinare la dispensa?

Finita la pulizia della dispensa è il momento di pensare a come riordinarla in maniera funzionale e comoda. L’ideale per ottenere questo effetto è risistemare gli alimenti divisi per categorie e per tipologia.

All’interno della mensola che vi viene per prima all’occhio inserite di alimenti di uso più frequente, ad esempio pasta, legumi.

Nella mensola successiva sistemate prodotti come farina, zucchero, lieviti, caffè, mollica e prodotti simili.

Continuando in basso potete mettere i prodotti inscatolati che possono tranquillamente essere impilati.

Procedete via via così fino alla fine.

Per ogni mensola ricordate di mettere avanti i prodotti che scadono prima.

Se gli scaffali sono alti, munitevi di ripiani mobili interni in modo tale da evitare torri alimentari!

Come conservare in dispensa?

Prodotti come riso, pasta, farina ecc, è bene conservarli all’interno di contenitori di vetro o plastica ermetici.

Per le bottiglie di olio ed aceto, utilizzate un lato di una dispensa e mettetele in fila al riparo da fonti di calore.

Per le spezie invece, a prescindere dal contenitore, è bene solo tenerle lontano dal piano cottura.

Per la conservazione di patate, aglio, cipolle ed alimenti simili evitate i cassetti ed il frigo ma utilizzate cassettine di legno, magari da tenere in balcone lontano dal calore diretto.

Come organizzare la dispensa ultima modifica: 2019-05-26T17:49:28+00:00 da mary
2019-05-26T17:54:37+00:00