Tre regole per la pulizia in casa

Fare le pulizie in casa per chi come la maggior parte delle persone non può permettersi un aiuto esterno, diventa sempre più difficile ed è l’attività che viene rimandata più spesso dalla maggior parte di donne e uomini che si occupano delle faccende di casa.

A nessuno piace vivere in ambienti sporchi è vero, ma abbiamo tutti un tasso di tolleranza ed un concetto di “terribilmente sporco” diverso e c’è anche chi nel fare le pulizie si rilassa e chi invece lo fa per esigenza.

Il momento o i momenti dedicati alle pulizie quindi sono diversi per ognuno di noi, sia in termini di frequenza sia in termini di stato d’animo nel farle.

Ci sono alcune regole però che a prescindere da tutto ciò, sono e resteranno sempre valide:

Regole per tutti, anche per te stessa/o.
Che tu viva da solo o con altre persone, anche bambini, imponi delle regole, ad esempio: non lasciare i vestiti sporchi per terra ma metterli direttamente nella cesta dei panni; i piatti vanno fatti la sera prima di andare a dormire, non rimandare al giorno dopo, altrimenti rischi di trovarti con le stoviglie di due giorni nel lavandino; stessa cosa se hai la lavastoviglie, non lasciarla piena di piatti sporchi, attaccala subito ed una volta finito il ciclo, svuotala al momento così da poterla subito ricaricare.

Elettrodomestici. Costa un po’ di più è vero, ma se puoi, munisciti di aspirapolvere e lascia perdere la semplice scopa. Molliche, peli di animali ma anche per la pulizia dei divani o dei tappeti, grazie ai vari accessori di cui la maggior parte sono munite, sarà molto più facile usarla ogni giorno e molto più efficace rispetto alla semplice accoppiata scopa e paletta.

Lo Schema delle pulizie.
Sembra difficile ma in realtà si tratta di semplici accorgimenti che se seguiti sempre, vi faciliteranno il compito e vi permetteranno di risparmiare tempo:

  • Ricordatevi ad esempio di pulire prima i mobili sia internamente che esternamente e solo per ultimo i pavimenti.
  • Il bagno assieme alla cucina è l’unica stanza che deve essere pulita ogni giorno, mentre per il resto della casa potete procedere con alternanza tra uno e due giorni.

Detergenti e strumenti da lavoro. Prediligi quelli che non necessitano di risciacquo o di particolari accorgimenti. Usa sempre i guanti in gomma e munisciti di spugne e panni in microfibra.

Oggetti che aiutano. Sia in bagno che nel salone, procurati delle scatole o dei contenitori da pavimento o scrivanie, per raccogliere riviste, chiavi e telecomandi lasciati in giro.

Pronti per le pulizie invernali?

Tre regole per la pulizia in casa ultima modifica: 2018-11-17T14:28:15+00:00 da mary